L’odontoiatria olistica presenta aspetti che riguardano la medicina naturale, la medicina tradizionale cinese e l’omeopatia che vanno a integrarsi con l’odontoiatria classica.

Non si tratta di una disciplina che si pone in concorrenza o che vada a sostituire quella tradizionale, ma anzi vi si affianca per favorire un approccio più integrato e sinergico tra i vari saperi.

Un dentista olistico, opera secondo il precetto che un dente è parte integrante del corpo e può influenzare la salute globale della persona.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI PER L'ODONTOIATRIA OLISTICA

PERCHE’ SCEGLIERE L’ODONTOIATRIA OLISTICA?

La salute di un singolo dente può condizionare altre patologie presenti nel resto dell’organismo.

Il lavoro del dentista, quindi, non si può limitare alla cura delle patologie del cavo orale ma deve prevedere una valutazione globale dello stato di salute che rende necessario un lavoro di equipe con altre figure come il naturopata, lo psicologo, il logopedista, il posturologo.

L’odontoiatria olistica esegue un’indagine a largo spettro, ad esempio si avvale di metodiche come l’Agopuntura.

Inoltre, i materiali e i prodotti utilizzati vanno scelti nell’ottica delle possibili ripercussioni per tutto il corpo, evitando componenti che possono essere fonte di tossicità.